Pasqua:

A Carracci Resurrezione

E’ risorto Gesù!
Lo puoi trovare ora
In ogni uomo:
in chi soffre e lotta
per la libertà,
in chi soffre a lotta 
per difendere la pace 
nell’amico
che ti stringe la mano,
in chi cerca
l’amore degli uomini.

Hardy Tentle

buona-pasqua

a tutto cuore!

bye.r.

La morte è la curva della strada

 A Fabrizio:

f frizzi

La morte è la curva della strada,

morire è solo non essere visto.

Se ascolto, sento i tuoi passi

esistere come io esisto.

La terra è fatta di cielo.

Non ha nido la menzogna.

Mai nessuno s’è smarrito.

Tutto è verità e passaggio.

Fernando Pessoa

notte
Ciao Fabrizio: volto gentile dal sorriso franco, ragazzo beneducato e di cuore, uomo colto, perbene e leale, professionista versatile e mai sopra le righe!

bye.r.

Libertà

Quando il sole sorge, per me,  è sempre un attimo di vita che, uscendo dal buio della notte, è pervaso da sensazioni speciali. Sensazioni di ritrovata libertà d’espressione. A volte anche di uscita da un timore recondito di ingabbiamento dei sensi.  Quel raggio di flebile sole che istantaneo sbuca  dall’oscurità  diventa il propulsore, non di propositi, ma di nuova percezione di indipendenza sensoriale.libertà

suggestioni sensoriali … al sorgere del sole di… di ritrovata  intima sintonia

 

.

 

 

Nel Blu Albino

images (3) modified

Ripida E Stretta

Nella Baia Cobalto

Chiocciola Scaletta

Negli Abissi Del Tuo

Mare Oleoso

Scende

Incantati I Miei Occhi

Raggianti

Oltre I Limiti

Sprofondano

Sulle Vele Trasparenti

Ibridi Pensieri

Allibiti

L’ Iridio Del Sole

Fissano

Nel Bianco Candore

Liquefatti Sogni

Traversano Il Mistero

Concatenati Pensieri

D’amore Cadente

Le Stelle Riempiono

Il Cielo

Ai Miei Occhi Sonnolenti

Muraci Violette

La Guazza Asseta

Informi Arcobaleni

Vagabonda

Maliante Vela

Nel Blu Albino

e. r. 

 

girando un di….in florida… sulle coste atlantiche..vele bianche …transitanti…presero i miei pensieri…..attaccati a te…. dileguandoli per sempre

La danza della vita

56

 

Scatta

Nel Trillo Di Una Sveglia

Lievita

Nell’atto E Nel Pensiero

Stravagante

Ruota E Siesta

Nei Gagli Di Un Giglio

Leggiadra

Vola Nell’aria

Ride E Spuma

Nei Battiti Di Un Ciglio

Fermenta

Nel Sogno E Nel Sospiro

Lussuriosa

Serpeggia E S’infoca

In Un Bisbiglio

Esplode

Frulla E Si Inarca

Con Uno Sbadiglio

Armoniosa

Si Piega In Una Stella

*

e. r. 

 un mattino….guardando .. e….ascoltando… i rumori del vento  …i panni stesi del mio vicino

 

Visioni

surreali

 

Lenti Surreali

Scorrono

Passati Turbinosi

Navigano

Dubbi Ancestrali

Affiorano

Nuvole Bianche

Il Cielo Invadono

Sui Vetri Opachi

Cristalline Gocce

Prismatiche Visioni

Transitano

Nel Lampo Icastico

Compendi Emotivi

Sui Petali Rossi

Esiliano

e.r.

visioni

svagando un di… in un posto qualunque…..sotto la pioggia

TRASFUGA PASSIONE

amadriade

Prima Che L’ aurora

Penetri

Nell’occhio Vitreo

Dell’agonizzante Notte

Perversa Amadriade

Ingordo Desiderio

Rifocilla

Sul Ciglio Renoso

Il Giorno Corrotto

Giovinezza Sgranella

Spirtato Biancore

Trasfuga Passione

Insonoro Consuma

Sulla Sprovvida Terra

Illogico Desiderio

Nemesi Deflagra

Implacabile Folgore

Luce Carbonizza

e. r.

 

 aspettando l’alba …un dì…sul mar rosso….

A cielo aperto

Cometa-Siding-Spring-634x396

 

passeggiando di agosto… in piena notte..tra afa…calura … sagome avvinghiate o solitarie col naso all’insù… desideri e fantasia si infiammano… l’emozione vola…il cielo ti apre vie  magiche…tutto intorno ha una luce che ti penetra e ti  rinnova…e …tanto che ci sono auguro a tutti un  felicissimo ferragosto 

e.r.

Calendescopio

lilla

nel lilla dell’onda

straniera

fugge la terra

sacrificale ira

rotea bollente

malinconico abbandono

sugli scogli bruni

rombando fracassa

nuove sensazioni

sul tuo viso timido

il lilla dell’onda

delizie ritma

parole insperate

sui pennacchi spumosi

veleggiano infocate

caleidoscopico il sole

scenari cangianti

sulla terra ridente

raggiante filtra

a due cuori incantati

e. r.

cal5

svagando al tramonto…un di… in terra straniera …sulla spiaggia ….col sole in fronte…l’occhio  sull’acque  limpide…..e……e…..e…..la fantasia in compagnia…


Sembrava l’inferno…

partigiane

 

Sembrava L’inferno.

Tra Quelle Pietre

Rosse Di Sangue E Fosse Scavate

Da Bombe E Granate

Occhi Senza Più Lacrime

Pance Forate Da Spini

Notte E Giorno Strisciati

Solo Il Coraggio Folle

Camminava E Muto Urlava

Urlava E Avanzava

Incurante Di Chi Dietro Lasciava

Sui Colli Annichiliti

I Prati Sforaggiati

Vita E Morte L’inferno

Notte E Giorno Intrecciava

Morte O Vita L’eco

Giorno E Notte Ripeteva

A Quei Fagotti Scoloriti

Di Donne Bambine

Ormai Solo Lo Sguardo

C’era Di Donna

Duro Penetrava La Boscaglia

Puntava, Sparava

Sparava Puntava

Vita E Morte Non Contava

Passava E Ripassava

Sull’orizzonte Infernale

Un Solo Punto

Un Solo Punto

Faceva Strada A Occhi Braccia E Gambe

La Libertà

Sembrava L’inferno

Tra Quelle Pietre Rosse Di Sangue

Era Il Paradiso

im

grazie infinite ragazze

by e. r.