Sembrava l’inferno…

partigiane

 

Sembrava L’inferno.

Tra Quelle Pietre

Rosse Di Sangue E Fosse Scavate

Da Bombe E Granate

Occhi Senza Più Lacrime

Pance Forate Da Spini

Notte E Giorno Strisciati

Solo Il Coraggio Folle

Camminava E Muto Urlava

Urlava E Avanzava

Incurante Di Chi Dietro Lasciava

Sui Colli Annichiliti

I Prati Sforaggiati

Vita E Morte L’inferno

Notte E Giorno Intrecciava

Morte O Vita L’eco

Giorno E Notte Ripeteva

A Quei Fagotti Scoloriti

Di Donne Bambine

Ormai Solo Lo Sguardo

C’era Di Donna

Duro Penetrava La Boscaglia

Puntava, Sparava

Sparava Puntava

Vita E Morte Non Contava

Passava E Ripassava

Sull’orizzonte Infernale

Un Solo Punto

Un Solo Punto

Faceva Strada A Occhi Braccia E Gambe

La Libertà

Sembrava L’inferno

Tra Quelle Pietre Rosse Di Sangue

Era Il Paradiso

im

grazie infinite ragazze

by e. r.