Mirabilia

SUSJ 001

Madre Del Giglio

Fecondato Senza Umana Debolezza

Genuflessa Ai Vostri Piedi

Incapace Di Orare

Ascolto Il Canto Accorato

Ch’erompe Dal Vostro Cuore

Rimbalza Da Monte A Vallone

Viada Nei Concerti D’anime

Accorse A Supplicar L’intercessione.

Madre Delle Madri

Vi Guardo Trepidante

Senza Proferir Parole

Rapita Dall’eco Del Vostro Amore

Fora Cuori In Attesa Di Conversione

Accende Fervore A Erranti Perplessi

Vergine Inviolata

Eletta Dell’ Interminabile Amore

Vi Guardo Affascinata Dal Chiarore

Una Lacrima Scivola Giù

Ruzzola Sul Manto Sacrale

Abbacina Le Viste Sospese

Fuga Gl’ Incubi D’ Eterno Sgomento

Improvvisa Un’orazione A Lode

S’innalza A Mirabilia Di Grazia Ricevuta

Speranza Invocata D’interposizione

Rimovente Il Male Arpionatore

In Mente Sfibrata E

Corpo Devastato Da’ Corrosione

Serpeggia Lo Stupore

Parola S’incunea Fra I Raminghi

S’intona Un Canto Fra Rosari Tintinni

Lacrime Esulte Scorrono Su’ Volti Stinti

Capitombolano Come Granuli Di Collana Spezzata

Smarriscono

Tra La Folla Giubilare Ammassata

Madre Del Giglio

Sbocciato In Candore

La Mano Protendi Su Riluttanti Figli

Marosi Scorati Aggrappati A Canti

Schiumeggianti Un’ Asserzione

D’altra Tutelare Elargizione

Mi Sovviene Una Preghiera

Un Bisbiglio Aggrovigliato

Da Pensieri Alabastrini

Turbinoso Come Ignari Pellegrini

Accozzati Su Na’ Panca

Vergine Scelta Dallo Spirito

Soccorso D’ Ogni Empietà

Col Braccio Alzato E Il Volto Clino

Scivoli Avviluppata In Velo Trino

Mostri Parvenze A Pochi Volghi

Magnetizzata

Ti Ringrazio E M’inchino

Per Aver Infranto Le Difese Visuali

Gabbia D’ Immaginari Razionali

Sfuggenti Arcani Originari

by e. r.

Foto Medjugore 022

pellegrinando un dì   a  Medjugorie 

Mirabiliaultima modifica: 2014-05-20T10:20:37+00:00da dolcecreativa
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *

*