SIAMO DONNE

8 marzo.jpg 

Siamo donne

non un cesto di leccornie

grandi lavoratrici

non perverse sfruttatrici

abili professioniste

non corpi da riviste

attive compagne

non un piatto di lasagne

valorose soldate

non folli invasate

coraggiose imprenditrici

non star imbonitrici

esperte scienziate

non farfalle imbalsamate

siamo donne

non mammelle lattifere

fantocce da schiavizzare

cicche da masticare

siamo donne

motore universale

di ieri oggi e domani

e.r

FONDO DI BAULE

 

Cerca vecchio, cerca

In fondo al vecchio baule

Chissà …se cercando

trovi stinto e sbiadito

Il fardello che allora buttasti

Cerca vecchio, cerca

Può darsi che un ricordo spunti

Dal fondo del vecchio baule.

Fai in modo

non sia rimpianto

Cerca vecchio, cerca

Forse fra cianfrusaglie

Insensibili e inerti

Trovi quel frutto sano

Che allora sprecasti

Cerca vecchio, cerca

Fra carabattole ammassate

Quel filo di vita svotato

Da inganni molesti

Cerca vecchio, cerca

Fai in modo che dal marciume

Accumulato con indifferenza

Non spunti il baco della follia

Cerca vecchio

cerca nel tuo baule

e…

Scongiura di trovare pietà

e.r

Credo che tutti siamo scossi dalla fine drammatica della piccola Yara

sicuramente vittima di un “orco” spietato che lei credeva un amico

Dedico queste parole, che avevo scritto anni fa, ispirate a una vicenda

 di molestie subite da una mia amica nell’infanzia, a lei

e a tutti i piccoli angeli che ogni giorno nel mondo vengono abusati

quasi sempre da persone insospettabili per non dire familiari

yara.jpg

 

SE NON VUOI RICORDARE

arcobal.png
 se

non vuoi ricordare

che fui scuoiato e trasformato in lampada da salotto

fui paglia bruciata per fertilizzare sterile terra

inchiodato al suolo per impedirmi di camminare libero

ammucchiato come bestiame per togliermi il fiato

spinato, stuprato, gasato, rosolato,

non importa

tu accertati che non sei

ebreo, cristiano, zingaro

se

non vuoi ricordare

la bestialità umana che ha forgiato

calici di feltro con i miei capelli

collane e anelli strappandomi i denti

scarnificato, rasato, sterilizzato

usurpato sogni, affetti, averi

ridotto in cenere il mio diritto di esistere

non importa

tu accertati che non sei

handicappato, omosessuale, politico

se

non vuoi ricordare

milioni e milioni di esseri umani

vittime sacrificali della follia

stelle triangoli cerchi e numeri indelebili

rossi verdi neri gialli

non importa

tu accertati

di avere abbastanza

memoria

per te

quel tanto che basta

a ricordare

che

uno smemorato bastardo

è qui con me

*

LA MEMORIA E’ UN PATRIMONIO UNIVERSALE

 DA DIFENDERE E TRASMETTERE PER EVITARE

OLOCAUSTI UMANI

IMPEDIRE

A UN FOLLE QUALSIASI

 DI “BRUCIARE” LA NOSTRA STORIA DI UOMINI E DONNE

e.r

UN REBUS INTRIGANTE

Ciao carissimi amici e visitatori

Un nuovo anno è iniziato, spero benissimo per tutti. Tra brindisi e allegria da solo e in compagnia, a casa o in qualche isoletta sperduta, ognuno di noi ha festeggiato la sua venuta con l’ entusiasmo e la freschezza nel cuore di chi esce dal buio e rivede la luce. Eh si, ogni anno nascituro porta in se la fede di un cammino di vita eccitante, suscita pensieri assertivi di un procedere agile nel quale c’è solo il meglio: un sole splendido, nessuna foschia all’orizzonte. A volte è così altre no. E’ un rebus intrigante legato al tempo arcano che regola il suo scorrere in ogni vita. Guai se nel momento che viene alla luce non fosse un gustoso rompicapo! E’ proprio il mistero di non sapere quello che ha in mente, in che modo ci condurrà lungo il tragitto, se ci sorriderà o ci farà il muso duro a renderlo tanto affascinante, a indurre tutto il mondo ad accoglierlo con ottimismo e tanta tanta speranza che il suo trascorrere sia portatore solo di idee pacifiche, amore, abbondanza.Tutti si aspettano il meglio o almeno qualcosa di buono, confidano nel suo appoggio fortunoso per realizzare sogni e progetti, credo che nessuno abbia alzato un calice per brindare al contrario. Personalmente ho accolto il nuovo anno con slancio e calore, senza particolari illusioni e aspettative, sarà quel che deve essere. Quando sarà clemente gioirò, quando burbero e capriccioso lo manderò a quel paese. Però un piccolo pensierino con richiesta mi è scappato : caro 2011, mentre scorri il tuo tempo e cammini nel buio del mio futuro, se non ti va di essere buono, potresti almeno aiutare l’umanità a sbarazarsi della fame, l’ingiustizia, la corruzione, la cattiveria? In attesa di risposta da parte sua, a tutti voi rinnovo i miei auguri per un anno strepitoso. Con l’auspicio che esaudisca ogni vostro desiderio e ogni giorno sia di cammino nella luce e nella gioia vi lascio con lui che

per un anno ci terrà compagnia

sarà la nostra ordinaria follia

 per un anno

amici o nemici

ogni giorno lo abbracceremo felici

fiore vita.jpg

Nel salutarvi, anche quest’anno voglio condividere con voi i numeri della fortuna che mi ha fornito Andry: capricorno 48,28, 52 ; acquario 22, 50, 72; pesci 60,38, 12; ariete 46, 54, 89; toro 8, 25,90; gemelli 36, 67,87; cancro 5; 1; 43; leone 42; 4; 16; vergine 6; 77; 17; bilancia 2, 22, 54; scorpione 11, 65, 71; sagittario 3, 33, 89; per tutti 44, 88, 18, 9, 55, 5,

in bocca al lupo!!!

elda

HAPPY NEW YEAR !

anno - Copia.jpg

Raggian l’emozioni

al suono misterioso

del nascente anno

l’affanno del vecchio

veicola nella cenere

il tempo cammina

intreccia i suoi fili

la magia del capodanno

muta i destini

all’eterno unisce

anime affini

in simmetria brinda

alla morte e alla vita

happy new year

*

BUON ANNO 2011 e 

SIA PER TUTTI : GIOIOSO PIENO

DI SODDISFAZIONI OTTIMISMO AMORE AMICIZIA

cin cin

elda

E..UNO..MY BLOG !!!

blog.jpg
Sembra ieri my blog che abbiamo iniziato questa avventura virtuale, invece siamo al primo compleanno.
Il tempo ci è volato con leggerezza.
Abbiamo incontrato tanti amici che  hanno impreziosito la nostra avventura con la  presenza, le idee, l’affetto. Condiviso le nostre impressioni fugaci, gli stati d’animo carpiti all’attimo di vita vissuto al presente e al passato.
 A volte a sfoghi di  ricezioni estemporanee del nostro momentaneo immaginario.
 Molti ci hanno accolti nei loro spazi virtuali, resi partecipi dei loro pensieri, riflessioni e passioni temporali, regalato tante emozioni interessanti che hanno allargato il nostro sapere, arricchito lo spirito, portato venti freschi  di partecipata innovazione.
 Anche quando il passaggio è stato breve o silenzioso per noi è stato importante.
Non c’è che dire siamo stati fortunati a incontrare tante anime belle e calorose.
Li conosciamo con un nik o un nome proprio, anche loro  ci conoscono con un nik ma si esprimono come se ci conoscessero da sempre. Per noi sono più che un nikname: corinina, tina, misantropo,  corvo, carlo, setteparole,demosk, giacinto, nunziatina, yello, ghotic, toki, maja, sole, pulvi, gabry, carmine, antonio, pia, cerasella, uomo, shopenaur,  conte, letizia, semplicemente, al, dd,edwa…..
 sono un volto, una essenza vera, un colore percepito, vibrazione aura che così captiamo : 

Volto

aura
 essenza
Non so
se vieni dal mio passato
non so
se vieni dal mio futuro
non so
se
sei
presente animato
di mondo parallelo
di certo
sei cantore lirico
d’un tempo
 rimatore
iridio di pensiero
mantra
esploratore
in attinenza
al sogno karmico
tasto orbitato
novellato
amico/a
cyber sidereo
che esporta genio
antropo
impressioni valigia
gioca col vento
il sole il tempo
arcobalena
tastiera messaggera
anima
 dolce blogsfera
volto
aura
essenza
per me
sei persona vera
nik name
duplicata anima
senza frontiera
e.r
Grazie, di averci resi  partecipi attivi  di questo mondo enigmatico e affascinante
del quale ancora poco sappiamo e  per ora possiamo offrirvi solo col pensiero.
Nel nostro cuore ci siete proprio tutti, compresa la redazione che ci ha supportato con qualche tecnico consiglio e messo la coccarda, anche quelli che, svagata come sono, non ho messo il nik.  Ancora un grazie infinito.
Per festeggiare insieme my blog vi lascia un dolce bacetto
bacio.jpg

io, il nome elda
ciao a tutti e settimana dolcecreativa

AUTOCRATE

donne 2.jpg

TU,

CHE DOMANDI

CON TANTO ARDIRE

E CUPIDIGIA MOSTRI

NEL CARPIRE SEGRETI

NASCOSTI IN PIEGHE

DI CELATI TENDONI

CADENTI PALCHI

DI SIPARI VIVENTI

E TRAGICI ATTI

TU,

CHE DOMANDE PONI

E PRETENDI

CON TIRANNIDE

RISPOSTE E AMORE

DOMANDATI

E NON DOMANDARE

DAI

E NON BRAMARE

FORSE….

DOMANI

AUTOCRATE

O… CHISSA’

CIO’ CHE

ARROGHI

ESTORCERAI

e.r

dedicata a tutte le donne che nel mondo subiscono sopraffazioni

*

la foto l’ho presa dal weeb ed è una immagine pubblicitaria

 

MALARAZZA

malarazza.jpg
 Ti ho guardato e riguardato

scrutato e ispezionato

ma non ti ho capito

I tuoi occhi sfuggenti

non hanno un colore

Il tuo cuore ticchetta

ma non emana calore

La tua bocca è carnosa

ma senza passione

Il tuo volto pasciuto

non conosce rossore

Le tue mani uncinate

sbrindellan le carni

I tuoi piedi smisurati

martellano i sogni

La tua pelle stirata

puzza come merda assolata

Chi sei

e

da che buco provieni

vuota frattaglia

gonfiata a pallone

c’arlecchini i retropalchi

di buffoni cortigiani

animata cartapesta

che smitraglia idiozie

frulla leggi corporali

manipola e impasta

frittelle d’ogni razza

gira gli ingranaggi

ingrassa i ricconi

stritola i semplicioni

Ti ho guardato

girato e rigirato

non hai confini non hai pudore

dignità e neppure onore

non posso definirti spettro alieno

ne infernale demone animale

illusionista d’etica morale

Sei proprio una razza strana!

Una fetida anomalia

d’un gene tossico

inquinante e malverso

una MALARAZZA

c’alligna nei meati uretrali

dell’infida sottoforesta

Oh 

se ti potessi estirpare

qual paradiso gusterei!

Con diritti riconosciuti

vestita con progetti di luce

uscirei dalla trincea degli assilli

per gettarmi in un campo di gigli

dormire nel quieto candore

svegliarmi e fare l’amore

guardando al domani senza ossessione

d’una malarazza 

che imbroglia e scassa

e.r.

*

con questo scritto un po’ insolito

 rispondo a una provocazione dell’amica Tina